Attività Polizia Locale e Protezione Civile

Tutte le attività principali della Polizia Locale e della Protezione Civile

Accalappiamento cani

Per avere informazioni e dettagli contattare i seguenti numeri:

Polizia Municipale Codogno: 0377/314225 oppure 0377/314224

dalle 9.30 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 16.00
dal lunedì al sabato.

 

Anagrafe canina

Con la nuova anagrafe canina, la Lombardia dispone oggi di uno strumento efficace per combattere il randagismo e l’abbandono dei cani.
L’anagrafe si basa principalmente su:

  • un sistema innovativo d’identificazione animale che utilizza un “microchip” di materiale biocompatibile inoculato sottocute con un’iniezione indolore, che contiene un codice univoco d’identificazione associato al cane; un apposito lettore rileva la presenza del micro chip ed √® in grado di leggerne il codice
  • una banca dati regionale, accessibile via internet, contenente i dati anagrafici dei cani registrati ed i dati relativi al proprietario.

L’iscrizione all’anagrafe √® obbligatoria e va effettuata entro 15 giorni dalla data del possesso (i cuccioli devono essere iscritti entro il 3¬į mese di vita).
Chi aveva gi√† provveduto all’iscrizione del cane all’anagrafe canina con il tatuaggio non √® tenuto a far applicare il microchip, purch√© il tatuaggio sia leggibile.

Per i casi di smarrimento, è attivo un Call Center che agevola la ricerca del cane allo 848580240.

L’iscrizione all’anagrafe canina e l’applicazione del microchip possono essere effettuate dal Dipartimento di Prevenzione Veterinario dell’ATS¬†o da un Medico Veterinario Libero Professionista accreditato dalla Regione.

Rimandiamo al sito ufficiale della Banca dati regionale:

www.anagrafecaninalombardia.it

 

Contravvenzioni

I verbali di violazione al Codice della Strada si pagano mediante versamento su:
c/c postale n.: 56227200
intestato a:¬†“Comune di Codogno – Servizio Tesoreria – sanzioni amministrative”
specificando: numero del verbale e targa del veicolo.
I preavvisi di violazione al Codice della Strada possono essere pagati entro 5 giorni dalla data di emissione.

Pagamento Multeonline

 

Deroga divieti circolazione stradale

Deroghe ai divieti di circolazione (area pedonale urbana e zona a traffico limitato) e di sosta possono essere concesse per:

  • cerimonie o manifestazioni civili o religiose
  • accesso con mezzi di lavoro per cantieri o simili
  • accesso con mezzi di lavoro per interventi di manutenzione urgenti
  • carico/scarico di cose per particolari ed urgenti necessit√†, non rientranti nella disciplina generale nel centro storico

La sosta pu√≤ essere autorizzata, sempre nell’ambito di questi casi, in deroga alla disciplina viabilistica stabilita con ordinanza, a condizione che non rechi intralcio o pericolo per la circolazione e fatto salvo il pagamento della inerente tassa di occupazione di spazi ed aree pubbliche, qualora dovuta.
√ą necessario presentare richiesta scritta e motivata almeno 3 giorni lavorativi prima della data per la quale la domanda viene fatta.

 

Incidenti stradali: copie verbali

Possono fare richiesta della copia del verbale di un incidente stradale rilevato dalla Polizia Municipale solo le persone interessate: i protagonisti (conducenti); i trasportati; i proprietari dei mezzi coinvolti; gli eredi di eventuali deceduti coinvolti nel sinistro richiesto; ogni delegato dalle persone indicate ai precedenti punti.
√ą necessario presentare richiesta in carta semplice.
Il documento viene rilasciato dopo 30 giorni dalla richiesta previo pagamento dei diritti dovuti.
Costo per il rilascio: 40,00 ‚ā¨ da corrispondere direttamente all’Ufficio di Polizia Locale oppure tramite bonifico bancario.

 

Mezzi tecnici accertamento infrazioni

Il Prefetto della provincia di Lodi ha decretato che sulle seguenti strade:

  • ex ss n. 234 dal km 44+445 al km 42+200 e dal km 46+918 al km 47+900 in entrambi i sensi di marcia in territorio del comune di Codogno;
  • ss n. 9 dal km 267+700 al km 270+000 in entrambi i sensi di marcia in territorio del comune di Guardamiglio

E’ ammesso l’impiego di dispositivi o mezzi tecnici di controllo per l’accertamento delle infrazioni di cui agli artt. 142 e148 cds (superamento limiti di velocit√† e sorpasso) in deroga all’obbligo di contestazione immediata.

 

Permesso di parcheggio per disabili

I cittadini, residenti, portatori di handicap possono richiedere un contrassegno che consente il transito nella Zona a Traffico Limitato e la sosta nelle zone riservate ai disabili.
La richiesta va presentata all’Ufficio SportelloAmico del Comune in Via Vittorio Emanule II n. 8 allegando tutta la documentazione medica.
L’Ufficio SportelloAmico¬†trasmetter√† tutta la documentazione al¬†Comando di Polizia Locale¬†per il rilascio finale del contrassegno, che ha una validit√† di 5 anni.

Per il rinnovo del contrassegno in caso d’invalidit√† permanente, rivolgersi sempre all’Ufficio SportelloAmico¬†presentando una richiesta in carta semplice con allegato il certificato del medico curante che confermi il persistere delle condizioni sanitarie che hanno dato luogo al rilascio del precedente contrassegno.

Per il rinnovo del contrassegno, rilasciato per una riduzione temporanea della capacit√† di deambulare, √® necessario inoltrare un’ulteriore richiesta all’Ufficio SportelloAmico.

Costo: gratuito.

Vai al Portale SportelloAmico Telematico per la compilazione della pratica on line

Permesso di parcheggio per donne in stato di gravidanza o con un bambino di età non superiore ai due anni

Il Comune riserva degli spazi di sosta alle neomamme, accessibili grazie a un contrassegno rosa. Questi spazi di sosta prendono il nome di “parcheggi rosa” e sono disponibili su tutto il territorio.

Il Decreto legislativo 10/09/2021, n. 121 ha esteso il diritto non solo alle donne gravide ma anche ai genitori con un bambino di età non superiore a due anni. Gli enti proprietari della strada possono allestire spazi per la sosta, mediante la segnaletica necessaria, per consentire e agevolarne la mobilità.

Il contrassegno di accesso ai parcheggi rosa è da esporre insieme al disco orario. Anche con il contrassegno esposto è necessario rispettare ogni limite orario alla sosta se previsto.

Se il parcheggio rosa è in aree di sosta a pagamento il contrassegno darà la possibilità di usufruire della prima ora di sosta gratuitamente.

Accedi alla pagina per scaricare il modulo di domanda per il rilascio del contrassegno

Permesso di transito in zone a traffico limitato

L’autorizzazione al transito nella zona traffico limitato viene rilasciata previa compilazione di un modulo disponibile presso il¬†Comando di Polizia Locale sul quale vanno indicati:

  • Dati anagrafici del richiedente
  • Dati identificativi del veicolo (modello, targa, proprietario)

Al modulo vanno allegati la carta di circolazione del veicolo ed una dichiarazione attestante:

  • Eventuale disponibilit√† di posto-auto all’interno della zona traffico limitata
  • Eventuale necessit√† di accesso per motivi commerciali e/o professionali

L’autorizzazione rilasciata si concretizza in un pass da esporre in modo evidente all’interno del veicolo.

 

Pronto Intervento

La centrale operativa della Polizia Locale si occupa della gestione di tutte le segnalazioni che necessitano di un pronto intervento:

Viabilità:
  • intralcio alla circolazione
  • segnaletica irregolare, mancante, danneggiata
  • guasti semaforici o alla sede stradale

Segnalazioni:
  • disturbo della quiete pubblica
  • danneggiamenti del verde pubblico o dell’arredo urbano
  • irregolarit√† nelle attivit√† edilizie o commerciali
  • insediamenti abusivi (ambulanti, nomadi, ecc…)
  • maltrattamento o abbandono di animali

Per le sole urgenze è disponibile il servizio di pronto intervento, per attivare il quale è necessario comporre:

  • Il numero telefonico¬†339/1432959¬†(nei giorni feriali dalle ore 07:45 alle ore 19:00; nei giorni festivi, incluso il sabato, dalle 09:30 alle 12:20 e dalle 15:00 alle 18:00)
  • Il numero telefonico¬†0377/314224

 

Restituzione veicolo fermato o sequestrato

I cittadini che devono chiedere la restituzione del veicolo posto sotto fermo amministrativo per infrazioni al Codice della Strada (ad esempio per guida con patente scaduta o guida del ciclomotore senza casco o con passeggero da parte di minori) si devono rivolgere all’Ufficio Verbali – Contenzioso del¬†Comando di Polizia Locale.
Nel caso invece che il veicolo sia posto sotto sequestro amministrativo (ad esempio, per mancanza dell’assicurazione e per veicolo non immatricolato), √® necessario rivolgersi all’Ufficio di Polizia Locale¬†per presentare istanza di dissequestro.

Restituzione di veicoli sottoposti a fermo amministrativo: quando siano decorsi i termini previsti dalla legge, indicati sul verbale di fermo, è necessario che gli interessati si presentino muniti del proprio documento di riconoscimento, del verbale di fermo, del verbale di contestazione . Persone diverse dal proprietario dovranno essere muniti di delega sottoscritta dal proprietario medesimo.

Restituzione di veicoli sottoposti a sequestro amministrativo:¬†occorre presentarsi all’Ufficio muniti del proprio documento di riconoscimento, del verbale di sequestro, del decreto di dissequestro, del verbale di contestazione.

I cittadini che devono richiedere la restituzione del veicolo rimosso devono rivolgersi al Comando Polizia Municipale.
All’atto della restituzione il cittadino deve pagare in contanti la tariffa del carro attrezzi e dell’eventuale deposito direttamente all’autorimessa convenzionata. Pu√≤ pagare direttamente allo sportello Polizia Municipale la sanzione pecuniaria della violazione o attendere la sua notifica al domicilio.

 

Restituzione veicoli rubati

Nel caso di ritrovamento di veicoli rubati¬†i proprietari saranno avvisati telefonicamente dal personale dell’ufficio se ed in quanto possibile.
Qualora ciò fosse impossibile, il ritrovamento sarà comunicato tramite servizio postale.
√ą necessario prima recarsi presso il deposito del veicolo (indicato dagli operatori della¬†Polizia Locale) e verificare eventuali danni riportati dal mezzo durante il periodo di furto e la presenza di documenti o oggetti personali gi√† presenti sul veicolo all’atto del furto.
Quindi l’interessato, munito di un documento di riconoscimento in corso di validit√† e della denuncia di furto, deve recarsi all’Ufficio Polizia Giudiziaria per ottenere l’autorizzazione al ritiro.

 

Ricorsi

Il cittadino che ritenga di volersi opporre a sanzioni ricevute per violazioni al Codice della Strada può presentare ricorso al prefetto della provincia del luogo ove è avvenuta la violazione tramite comando di polizia municipale del comune che ha elevato la sanzione, indicando i motivi del ricorso, ed allegando tutti i documenti che il ricorrente ritenga necessari per tutelare il proprio interesse.

Il termine di presentazione del ricorso scade dopo 60 giorni dalla notifica del verbale di violazione. Il ricorrente ricever√† l’esito del ricorso stesso mediante notifica nella propria residenza entro 60 giorni.
Oppure può presentare ricorso al Giudice di Pace di Lodi indicando i motivi del ricorso, allegando tutti i documenti ritenuti necessari a sostegno delle proprie motivazioni.
Il termine scade dopo 30 giorni dalla notifica del verbale di violazione.
Nel ricorso al giudice di pace questi fisser√† l’udienza.
Alla notifica della data d’udienza provveder√† l’Ufficiale Giudiziario.

 

Rimozione forzata

La segnalazione della sosta irregolare deve essere fatta, telefonicamente o personalmente, alla Centrale Operativa della¬†Polizia¬†Locale¬†che, se il caso, dispone l’intervento.
Informazioni sulla eventuale rimozione del veicolo possono essere richieste alla Polizia Locale.
Il veicolo rimosso può essere ritirato presso il concessionario della custodia dopo il pagamento delle spese di intervento, rimozione e custodia, secondo le indicazioni date dalla Centrale Operativa.

 

Sicurezza

Le regole antiscippo
  • Camminando lungo il marciapiede non tenete la borsetta dal lato della strada
  • Meglio non portare troppo denaro nel portafogli
  • E’ meglio tenere la borsa a spalla e stringerla al fianco con la mano
  • Se vedete individui sospetti o vi sentite seguiti, entrate subito in un bar o in un locale pubblico
Attenzione ai raggiri
  • Diffidate di chi si presenta offrendo di cambiare oro o soldi in Euro
  • Attenzione a coloro che chiedono di ritirare banconote false che sono state inserite nella pensione
  • Ai venditori porta-porta chiedete sempre il tesserino di riconoscimento e in caso di dubbi telefonate alla ditta che propone i prodotti
  • Chiedete un documento ai tecnici che si presentano in casa senza richieste d’intervento
  • Verificate l’attendibilit√† delle raccolte fondi per beneficenza
  • Non perdete mai di vista chi suona il campanello di casa per qualsiasi motivo. Spesso i falsi tecnici, mentre vi spostate in un’altra stanza, approfittano per rubare
Consigli
  • Telefonate alla polizia o ai carabinieri se alla porta si presenta un funzionario che annuncia rimborsi. Nessun ente √® autorizzato a consegnare denaro a domicilio
  • E’ consigliabile, quando ci si allontana da casa, non abbassare tutte le tapparelle, ma al contrario di dare l’idea di una presenza, magari con una luce accesa

 

Cartografia percorsi cittadini per trasporti eccezionali

Per maggiori informazioni consulta la sezione Modulistica e Documentazione – Urbanistica e Territorio

Modulistica e Documentazione РUrbanistica e Territorio 

Pagina aggiornata il 12/05/2023

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri
Salta al contenuto principale